2fcb2dcf-6feb-495a-a473-bdfc93fe2260jpg


 

CONCORSO/SONDAGGIO NAZIONALE

2020/21

 

I° TEMA

 “Rispetta te stesso e l’altro diventando un soggetto attivo della società”

“Lungo la via del tempo lenta gira la ruota da millenni.

Sul carro l'uomo ha caricato la speranza in un mondo

in cui tutti si riconoscano fratelli.

Non è dritta la via del tempo, ma come corso di fiume,

incontra laghi che rallentano e deviano il percorso,

rapide tra sassi e rocciose pareti,

cascate improvvise tra mille spruzzi violenti,

paludi grevi, maleolenti e mille oziose giravolte

ma, alla fine, il fiume al mare arriverà”

tratto da “Niente è più come prima” dell’autore Mario Campagnuolo


II° TEMA

“Il rispetto attraverso il linguaggio musicale”


III° tema

(esclusivamente per l’Università)

“L’intelligenza artificiale nel rispetto dell’intelligenza emotiva”

 

Premessa

Il Progetto “Rispetta te stesso e l’altro diventando un soggetto attivo della società” nasce dall’Associazione “Nel Nome del Rispetto” e può essere di supporto per l’insegnamento dell’educazione civica, come espresso nelle Linee Guida ministeriale ai sensi dell’art. 3 della Legge 20 agosto 2019, n, 92.

La finalità è quella di promuovere e sviluppare il pensiero critico nelle giovani generazioni così da poter diventare soggetti attivi nella società civile.

La forza della passione, la convinzione delle nostre idee, la sicurezza in noi stessi ci porta a non omologarci agli altri, sviluppando la propria personalità per migliorare la nostra condizione di vita e quella di chi ci circonda.

Lo studente deve esprimere quali mezzi adotterebbe e da quali esempi prenderebbe spunto per diventare lui stesso un soggetto portatore di rispetto: farà riferimento ai principi di rispetto della salute, del benessere psicofisico, dei rapporti tra tutti gli esseri umani, del dialogo, delle cose e della natura.

Ogni candidato o gruppo, potrà far conoscere, attraverso i mezzi che riterrà più idonei, anche persone vicine a loro che sono state esempio di civiltà, di rispetto, d’amore.

Di certo so una cosa: quel giorno l’amore si fece materia…compresi una volta di più quanto nella mia professione sia fondamentale non solo il saper fare ma il saper essere, perché l’arricchimento professionale non può prescindere mai da quello umano e spirituale.

tratto da “Dove vanno i miei bambini” di Rosanna Mazzoni.

 

REGOLAMENTO

Art. 1

(Destinatari)

Possono partecipare al Concorso - in forma singola o in gruppo - gli studenti delle scuole (asili nido, infanzia, primaria, secondaria di I e II grado, università), persone recluse delle case circondariali per minori e per adulti.

Art.2

(Tipologia degli elaborati)

 

I lavori partecipanti al Concorso potranno essere presentati sotto diverse forme o tipologie, prendendo come riferimento le domande del webquest ed approfondendo gli aspetti ritenuti più significativi ed importanti.

Saranno accettati elaborati scritti (poesie, componimenti, testi di canzoni), video in lingua italiana e registrazioni.

Soltanto la Scuola dell’Asilo Nido e dell’Infanzia potranno presentare anche disegni o qualsiasi altro elaborato su cui avrà lavorato l’intera sezione.

I lavori multimediali dovranno avere una durata massima di 3 minuti, in formato .mpeg4; .avi; .mp4, mentre gli elaborati scritti dovranno avere formato .DOC, .DOCX, .TXT con una lunghezza massima di 20 righe di una pagina formato A4.

I lavori che perverranno dovranno essere inediti, non saranno restituiti e potranno formare oggetto di divulgazione, in ogni sistema e modalità consentita dalla vigente normativa, da parte dell’Associazione “Nel Nome del Rispetto” per finalità non di lucro e legate ad iniziative istituzionali della stessa.

Gli studenti (ad eccezione dei bambini che frequentano la Scuola 0-6) sono invitati a compilare un webquest on line anonimo. Dovranno altresì rispondere a domande chiuse e aperte che permetteranno di conoscere il proprio pensiero riguardo al tema proposto.

Il sito di riferimento è www.nelnomedelrispetto.it.

Per quanto riguarda il tema “Il rispetto attraverso il linguaggio musicale” consultare il progetto allegato.

 

Art. 3

(Iscrizione e termine di presentazione degli elaborati)

 

Per partecipare al Concorso è necessario compilare l’apposita scheda in ogni sua parte, posta in calce al presente bando, la quale, in caso di minore di età, funge anche da liberatoria ai fini della pubblicazione e divulgazione di quanto elaborato da parte dei genitori chiamati a sottoscriverla.

I lavori dovranno essere inviati entro il 19 aprile 2021 al seguente indirizzo di posta elettronica: info@nelnomedelrispetto.it.

 

Art.4

(Commissione e Criteri di Valutazione)

 

I lavori verranno valutati da una Giuria qualificata nominata dall’Associazione “Nel Nome del Rispetto” formata da docenti universitari e delle scuole dei vari ordini, sociologi, psicologi, artisti, giornalisti, autori e altri professionisti esperti che esprimeranno il loro insindacabile giudizio tenendo conto soprattutto di questi parametri:

a. l’attinenza  b. efficacia del messaggio.

 

Art. 5

(Modalità di attribuzione premi)

 

I premi attribuiti ai lavori sono così indicati:

-         0-3 anni: €.50,00 ed animazione del disegno vincente;

-         Scuola dell’Infanzia: €.100,00 ed animazione del disegno vincente;

-         Scuola Primaria: €.200,00;

-         Scuola Secondaria di Primo Grado: €.200,00;

-         Scuola Secondaria di Secondo Grado: €.200,00;

-         Università: €.200,00;

-         Esecuzione musicale: da 0-6 anni: €.100,00;

-         Esecuzione Musicale Scuola Primaria: €.200,00;

-         Esecuzione Musicale Scuola Secondaria di I grado: €.200,00;

-         Esecuzione Musicale Scuola Secondaria di II Grado: €.200,00;

Premio destinato all’Università per il tema “L’intelligenza artificiale nel rispetto dell’intelligenza emotiva”  - Premio Ray Lovelock- €.300,00;

-         Premio Speciale alla Rinascita - Sezione Penitenziaria Adulti: €.100,00;

-         Premio Speciale alla Rinascita - Sezione Penitenziaria Minorile: €.100,00

Eventuali ulteriori Premi Speciali potranno essere istituiti ed assegnati per decisione ed iniziativa insindacabile della Giuria.

 

Art. 6

(Premiazione)

L’Associazione “Nel Nome del Rispetto” comunicherà e renderà noto con ogni mezzo di informazione i tempi, luoghi e modalità della premiazione.

 

Art. 7

(Accettazione del Regolamento)

 

La partecipazione al Concorso è considerata quale accettazione integrale del presente regolamento.

 I dati personali dei partecipanti saranno trattati ai sensi del Regolamento generale sulla protezione dei dati - Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016.

 

Art 8

(Processo educativo)

Per coloro che vorranno sviluppare il processo educativo, oltre al concorso, su richiesta da indirizzare alla mail info@nelnomedelrispetto.it, l’Associazione fornirà il materiale sviluppato dal Comitato Scientifico e Direttivo sia per procedere alla realizzazione degli elaborati del I e del II Tema.

 

 


ALLEGATO

al solo II° Tema “Il rispetto attraverso il linguaggio musicale”

a cura del Maestro Filippo Salemmi, membro del Comitato Scientifico

 

 

La diffusione della Cultura e del Linguaggio musicale tra i giovani, proposta come forma universale di linguaggio espressivo, educativo, pluriculturale e comunicativo.

Creatività, innovazione, attuazione e fruibilità in sinergia con la moderna didattica scolastica in presenza ed on line.

 

Art. 1

(Destinatari)

Possono partecipare al Concorso - in forma singola o in gruppo - gli studenti 0-6anni, della Scuola Primaria, delle Scuole Secondarie di I e II grado, dell’università.

 

Art.2

(Tipologia degli elaborati)

 

Bambini 0-6 anni - Scuola Primaria

Il team di lavoro dei docenti ( espressamente auspicabile la partecipazione ed il coinvolgimento di famiglie, genitori, nonni ecc .. , seppur a distanza ) dovrà presentare, illustrare un lavoro – diario di bordo – work in progress (elaborato video o grafico, sonoro, illustrativo )  dove emerga un Percorso/Processo creativo ed educativo che miri a coinvolgere l’interesse attivo e partecipativo  del bambino, attraverso l’uso e l’applicazione delle moderne e/o tradizionali tecniche metodologiche e teorie applicate e finalizzate alla Educazione al suono ed alla espressività motoria, sensoriale e musicale.

 

Scuola Secondaria I e II Grado – Università

Step - Sezione 1 - Gli studenti dovranno presentare singolarmente o in gruppo la registrazione di un brano di musica classica di autori italiani o che abbia dei collegamenti storici stilistici affini ed identificabili con la nostra tradizione, eseguita da loro stessi, proprio nel rispetto della identità del nostro patrimonio culturale.

 

Step - Sezione 2 - Gli studenti dovranno presentare singolarmente o in gruppo la registrazione di un brano prodotto e realizzato, attraverso e con l’utilizzo di strumenti etnici delle varie culture con lo sviluppo anche l’ausilio dell’Elettronica; in particolare coinvolgente gli studenti che abbiano competenze specifiche sugli strumenti tradizionali delle loro terre di origine.

I progetti musicali potranno attenersi a tradizioni culturali diverse tendenti a travalicare le classificazioni tradizionali.

Una idea di un Orchestra multietnica e pluriculturale che si intenda opera di alunni e docenti, musicisti, genitori, nonni che potranno adottare un qualsiasi specifico linguaggio musicale tradizionale o sperimentale.

Nell’accezione estrema “tutta la musica del mondo” intesa come un tessuto continuo di esperienze correlate e componibili

Auspicabile la composizione e relativa esecuzione di brani inediti e/o nuove composizioni da eseguire in prima esecuzione.

Dovranno essere presentate le partiture dei brani eseguiti, in particolare nel caso di elaborazioni, arrangiamenti, brani in prima esecuzione assoluta, libere interpretazioni.

I lavori potranno essere come specificato eseguiti da gruppi con organici liberi e/o solistici, con strumenti acustici (tradizionali, etnici, strumenti antichi) e/o elettronici e dovranno avere la durata massima di 4 minuti, presentati in MP3 o MP4.

 

              


ALLEGATO

 

Spunti di riflessione

 

Descrivi il tuo giorno perfetto

 

A chi sei più grato

 

Se potessi svegliarti con una dote quale sceglieresti? Saper comunicare, capacità artistiche, altruismo, potere…

 

Sceglieresti una dote fisica o psicologica?

 

C'è qualcosa che hai sognato di fare e non hai fatto?

 

Che cosa conta di più per te nell'amicizia? Lealtà collaborazione complicità, solidarietà…

 

Che cos'è troppo serio per non scherzarci su?

 

Che cosa ti ferisce di più nei sentimenti? Derisione, arroganza, non sincerità…

 

Qual è la più grande soddisfazione che hai avuto?

 

Siamo frutto della nostra storia ma possiamo adeguarci, migliorarla o ribellarsi rafforzando la nostra autostima parlane!

 

Quale sentimento è più importante secondo te?

In che scala da 1 a5 elenca i sentimenti che hanno più importanza.

 

La libertà cosa è per te?

 

Ti consideri un essere libero?

 

Ti consideri un esempio di rispetto? se sì, perché e in che modo?

 

È importante la passione nello studio e nella vita?

In che cosa metti passione?

 

In questo momento in cui indossiamo la mascherina e non è facile vedere le espressioni dell’altro, come pensi possa realizzarsi una comunicazione efficace?

 

Che cosa vuol dire per te avere un atteggiamento critico?

 

Sei d’accordo con l’affermazione: cerchiamo informazioni che confermino le nostre convinzioni e rifiutiamo quelle che le contraddicono?

 

Secondo te la società favorisce il conformismo negli esseri umani? Come?

 

C’è un degrado del lessico nella nostra società? Che cosa comporta?

Dove vedi te stesso fra cinque anni? Qual è il tuo piano per raggiungere i tuoi obiettivi?

Come reputi la critica? positiva o negativa o entrambe? Spiega perché e come

Quando ti senti criticato per qualcosa che hai fatto come ti senti?

Come hai gestito le critiche?

Hai mai criticato qualcuno? Come ti sei sentito?

Secondo te chi è una persona affermata?

Descrivi una persona accanto a te che può essere un esempio di messaggi positivi e di stili di vita corretti e civili.

 

Per chi vorrà sviluppare il processo educativo, oltre al concorso, su richiesta con la mail info@nelnomedelrispetto.it, l’Associazione fornirà materiale sviluppato dal Comitato scientifico e direttivo sia per progettare il I che il II tema.

 








Per partecipare al concorso è necessario compilare l’apposita scheda scaricando il file dal seguente link:

SCHEDA DI PARTECIPAZIONE.docx